Itinerari VIVI IL CARSO

Itinerario del Monte Calvario e della città di Gorizia
Museo all'aperto del Monte San Michele e San Martino del Carso
Museo all'aperto della Dolina del XV Bersaglieri
Parco della Pace del Monte Sabotino
Parco Tematico della Grande Guerra di Monfalcone
file
Percorso Storico del Brestovec

Domenica 27 luglio percorriamo in mountain bike le strade costruite o utilizzate dai militari degli opposti eserciti nel corso del Primo conflitto mondiale. Molte delle strade sterrate e anche i sentieri che utilizziamo oggi per divertirci in MTB sul Carso isontino furono costruite proprio allo scopo di permettere lo spostamento delle truppe verso il fronte. Pedaleremo lungo la “Serpentina”, la 'Strada Generale Barco”, la vecchia Strada postale Trieste-Vienna. In poche ore saliremo le pendici occidentali del Carso, al cospetto dell'Isonzo, per scendere nel Vallone e quindi risalire verso il Carso di Comeno, attraversando l'area in cui si svolsero le prime 11 battaglie dell'Isonzo.

Mappa del percorso

Itinerario di grande interesse per i luoghi attraversati e per la totale immersione in un ambiente naturale ancora selvaggio, che vi offrirà forti emozioni proiettandovi nella concreta realtà del conflitto combattuto un secolo fa da due eserciti che riunivano popolazioni provenienti da tutta l'Europa centro-orientale, al di fuori dei percorsi comunemente proposti durante le visite turistiche. Esperienza sicuramente indimenticabile!

Informazioni tecniche:

  • Difficoltà: media; è necessario avere una buona abitudine a stare in sella e affrontare sterrati con fondo irregolare. Le salite non sono particolarmente impegnative, ma la lunghezza del percorso potrebbe creare qualche difficoltà ai meno allenati.
  • Interesse: storico, naturalistico, geologico
  • Superficie: sterrato
  • Lunghezza: 46,5 km
  • Dislivello: 780 m
  • Tempo indicativo di percorrenza: 6 ore (esclusa sosta per il pranzo)
  • Punto di ritrovo: ex Stazione ferroviaria di Redipuglia domenica 27 luglio 2014
  • Ora: 9:00

Partenza dall'ex Stazione ferroviaria di Redipuglia, nelle immediate vicinanze del Sacrario. Visita alle trincee delle prime battaglie (Frasche, Razzi, Saliente, …) e ai cippi Corridoni, Marras e Brigata Sassari. Discesa a Poggio Terzarmata attraversando il Bosco Cappuccio, Salita a San Martino del Carso, quindi alle cannoniere di Cotici e del Brestovec. Discesa al Vallone lungo la Serpentina. Si sale sul Carso di Comeno lungo la strada per il Nad Logem, avvicinandosi ai luoghi della massima avanzata delle truppe italiane. Ritorno in Italia e percorrenza dell'ex strada postale sino a Berne. Per la Strada Generale Barco si raggiunge Ferletti e quindi, risalendo le pendici del Colle Nero si ritorna verso Doberdò e da lì a Redipuglia. Sosta per il pranzo in una trattoria tipica carsolina. Arrivo previsto verso le ore 17.00

In funzione delle condizioni meteorologiche e di altri eventuali parametri il percorso potrà subire delle variazioni.

Da sapere:

  • necessaria una mountain bike, dotata di cambio e in buone condizioni, con gomme in ordine, impianto frenante controllato, camera d’aria di scorta e piccolo kit per riparazioni. Chi ha una 29" si porti una camera d'aria adatta!
  • Abbigliamento da ciclismo, scarpe da ginnastica o da bici, guanti consigliati a dita intere, capo impermeabile in caso di pioggia, meglio se anche con copripantaloni, zainetto con allacciatura in vita e possibilmente anche al torace, occhiali da sole avvolgenti sul viso, riserva d'acqua.
  • Carta d'identità valida per la Slovenia.
  • Caschetto obbligatorio!

ETÀ MINIMA 12 ANNI O BUONA PREPARAZIONE A PEDALARE PER DIVERSE ORE SU PERCORSI ACCIDENTATI

ISCRIZIONI ENTRO LE ORE 12:00 DI SABATO 26 LUGLIO

Costo: adulti 30,00 € pranzo compreso

Ragazzi fino 14 anni: 25,00 € pranzo compreso

Turismo Attivo FVG a.s.d.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
328.6981349 / 334.7475632
www.turismoattivo.fvg.it

Per chi è in ferie ma non è andato in vacanza, per gli ospiti sul territorio, tre uscite settimanali per tutto il mese di agosto alla scoperta dei luoghi teatro della Grande Guerra. Il mezzo utilizzato è la bicicletta; perché?

Perché con la bicicletta possiamo muoverci da un posto all'altro con rapidità ma allo stesso tempo apprezzando ciò che ci stà attorno. Perché molte delle strade che si possono percorrere sono state create o ampliate per il trasporto delle truppe, degli armamenti e delle vettovaglie durante il conflitto. Perché in bicicletta possiamo apprezzare al meglio le dislocazioni e gli spostamenti del fronte. Perché con la bicicletta impareremo a conoscere strade, stradine e sentieri che percorrono un territorio di grande interesse naturalistico, poco antropizzato e ricco di elementi nascosti. Perché la bicicletta è un mezzo eccezionale e ci permette di stare in forma e spostarci senza inquinare l'ambiente.

Mappa zona carsica

Mappa zona Carso isontino con la rete delle strade sterrate.

A seconda della preparazione fisica, dei mezzi e delle capacità dei partecipanti si percorrono strade asfaltate o sterrati, senza mai cercare difficoltà importanti e prestazioni atletiche. Appuntamento ogni martedì, giovedì e domenica mattina, alle ore 8:30 a Turriaco in piazza. Possibilità di noleggio biciclette.

Prenotazioni entro le ore 13:00 del giorno precedente all'uscita al 334.7475632 (Mario). Per il noleggio delle biciclette per il martedì telefonare entro le ore 13:00 del sabato precedente.

Accompagnamento a cura di guide diplomate AMI-BIKE. Costo a persona: 15,00 €, ragazzi fino a 14 anni 8,00 €.

Ulteriori informazioni: http://www.turismoattivo.fvg.it